Nel mezzo dell'oceano una piccola zattera va alla deriva, una montagna di tele nascondono una moltitudine di oggetti usati, doni portati dalle correnti, ricordi di un mondo perduto. Quattro naufraghi compaiono lentamente, trascinando a bordo il loro passato, le loro paure, le loro certezze, il loro sguardi, la loro speranza e i loro vizi. Un prete, una bambina, un maestra di musica e un uomo d'affari, l’ equipaggio più assurdo della storia, presto scopriranno che la barca è abitata. Un personaggio bizzarro, eremita e curioso, venuto fuori da un racconto fiabesco. l'improvvisa apparizione di tante persone a bordo scatena tra i due abitanti il desiderio giocare, però le leggi nella zattera non sono uguali per tutti e in piena tormenta alcuni danzano mentre altri lottano.

   Direzione, Drammaturgia e Coreografie:

Anthony Mathieu, Simonetta Pusceddu.

 

   Artisti: Arthur Marcilly, Jorge Méndez Gonzàles, Irene Fernàndez Arévalo Diaz, Elisabetta Valci Mazzara, Damien Camunez.

 

   Produzione: TersicoreaT.Off

La Trama

 Una co-produzione Italia, Spagna,

 Francia.

TersicoreaT.Off- Cagliari. 

     “..diciamo che sarebbe molto interessante, oltre che educativo, che una volta o l'altra fossimo spettatori di noi stessi, probabilmente non ci piaceremmo.” J.Saramago

Donde mueren las Olas

Danza
Circo
Teatro
Manipolazione di oggetti